Autovalutazione e autoanalisi: attività e documentazione

Per ogni anno scolastico vengono intraprese azioni, quali:

  • analisi del report (relazione conclusiva) relativo all’autovalutazione dell’anno scolastico precedente e confronto con quello relativo ad altri scolastici;

  • analisi dei punti di criticità emersi nelle indagini;

  • formulazione di proposte migliorative per l’anno scolastico in corso da sottoporre alle commissioni e ai gruppi di lavoro dell’Istituto e condivisione di un format comune per la rilevazione degli indicatori più significativi per la valutazione;

  • stesura della prevista relazione finale sugli esiti dell’autovalutazione relativa all'a.s.precedente, da inviare al Presidente del Comitato di Valutazione Provinciale e al Dirigente del Dipartimento Istruzione (Servizio per lo Sviluppo e l’Innovazione del Sistema Scolastico Formativo – Area di Sviluppo alla Valutazione del Sistema Scolastico e Formativo);

  • presentazione ai docenti dei singoli plessi dei risultati specifici dell’autoanalisi dell’anno scolastico precedente

  • illustrazione al Collegio dei Docenti, al Consiglio dell’Istituzione e alla Consulta dei Genitori (se richiesto) del report di autovalutazione;

  • analisi delle verifiche di fine anno dei singoli plessi e dei report delle commissioni, con relativa elaborazione delle proposte migliorative;

  • eventuale riformulazione/riadattamento dei questionari per i docenti, per le famiglie e per gli alunni e loro somministrazione;

  • somministrazione di prove standardizzate nazionali elaborate dall’INVALSI agli/alle alunni/e dei due ordini di scuola, per rilevare i loro apprendimenti e per effettuare un confronto con la situazione “esterna” (valutazione esterna) ;

  • analisi e rielaborazione dei dati raccolti tramite le indagini esterne e confronto con i dati generali territoriali;

  • analisi, rielaborazione dei dati e loro presentazione ai docenti coinvolti dei risultati relativi alla IV prova dell’Esame di Stato;

  • analisi e rielaborazione delle verifiche di fine anno dei singoli plessi e delle relazioni finali delle commissioni;

  • analisi dei risultati degli ex-alunni al termine del I anno della Scuola Secondaria di I° grado e condivisione con il referente per l’Orientamento;

  • analisi degli eventuali “punti di criticità emersi” ed elaborazione di proposte migliorative da presentare al Collegio dei Docenti, per migliorare l’offerta formativa

  • stesura della relazione sugli esiti finali dell’autovalutazione da inviare alle competenti strutture del Dipartimento Istruzione;

  • partecipazione a progetti comuni con la rete degli Istituti della città;

  • autoanalisi/autovalutazione delle attività valutative messe in atto, con particolare attenzione alla ricaduta sull’Istituto.


Documentazione prodotta, reperibile in ogni plesso presso i collaboratori del Dirigente e pubblicata su questo sito:

  • report relativi agli anni scolastici precedenti, desunti dall’analisi dei questionari;
  • relazione finale inviata alle competenti strutture del Dipartimento Istruzione;
  • prospetto riassuntivo relativo alle verifica finale di plesso;
  • prospetto delle proposte migliorative.

 

Joomla templates by a4joomla