La didattica ludica al Liceo Linguistico «Sophie Scholl»: una finestra sul futurodidatica ludica

Il 5 aprile 2016 la 4G del Liceo Linguistico «Sophie Scholl» di Trento ha fatto visita alla 1C della Scuola Bresadola.

Accompagnati dalla prof.ssa Paola Colacicchi, docente di Lingua e Civiltà Spagnola, studenti e studentesse liceali hanno risposto all'invito del prof. Vittorio Caratozzolo, portando nell'aula magna della Scuola Bresadola la loro simpatia e il loro entusiasmo.

Dapprima la prof.ssa Colacicchi ha esposto una breve ma opportuna introduzione sul rapporto tra la letteratura cavalleresca medievale-rinascimentale e il «Don Qujote» di Miguel de Cervantes Saavedra (di cui ricorre quest'anno il 400° anniversario della morte), con letture di brani del romanzo in italiano e in spagnolo.

Subito dopo è iniziata la vera festa: organizzati cinque tavoli su cui disporre le necessarie attrezzature, studentesse e studenti liceali hanno spiegato le regole dei giochi inventati da loro stessi/e sul tema "Don Quijote", invitando poi a giocare i/le loro colleghi/e più giovani. Poiché i materiali di gioco erano completamente scritti in spagnolo, studenti e studentesse del liceo “S. Scholl” hanno via via tradotto regole e quiz, creando a poco a poco un contagioso clima di allegria, al tempo stesso trasmettendo informazioni sul capolavoro di Cervantes e passione per la Letteratura.

Solo il suono dell'ultima campanella ha convinto i presenti ad alzarsi dai tavoli di gioco e, al termine dei festosi saluti a "maestre e maestri ludici" del liceo Scholl, su una cosa siamo stati/e tutti/e d'accordo: è un'esperienza da ripetere, prima o poi.

Intanto, tutti/e sono stati/e invitati/e all'open day della Fabbrica dei Giochi delle scuole Bresadola e Bonporti, che avrà luogo (probabilmente) venerdì 6 maggio 2016.

GALLERIA FOTOGRAFICA a cura del prof Vittorio Caratozzolo